• 22 DIC 16
    • 0
    Le otturazioni dentali in amalgama sono nocive?

    Le otturazioni dentali in amalgama sono nocive?

    Da ieri è ufficiale che l’uso dell’amalgama di mercurio non verrà proibito, se non per le donne in gravidanza e i minori dei 15 anni e solo a partire da Luglio 2018.

    Apprendiamo questa notizia con sgomento, soprattutto per la superficialità con cui l’argomento è stato affrontato.
    Ma riteniamo in ogni caso che i nostri europarlamentari, da veri cultori della materia, hanno preso la decisione migliore: l’amalgama infatti non fa male e può essere tranquillamente utilizzata, ma… attenzione: a partire dall’estate 2018 improvvisamente diventerà tossica per i più giovani e le donne incinte.

    Da parte nostra possiamo solo dire che continueremo la nostra lotta come abbiamo sempre fatto da 40 anni a questa parte e con l’amaro in bocca lasciamo ai posteri due riflessioni, anzi, morali ed un suggerimento:

    Prima morale: fino al 2018 usiamo tranquillamente i metalli pesanti in bocca, non sono neurotossici. Anzi, usiamone il più possibile, sarebbe un peccato dover buttar via le scorte.

    Seconda morale: donne che allattano, donne senza figli, donne in menopausa, adolescenti, uomini e anziani posso tranquillamente essere intossicati dal mercurio, non essendo una fascia a rischio.

    Suggerimento: per i dentisti che rimuovono le amalgame, proponiamo di mandare tutti i rifiuti tossici a Bruxelles vista la leggerezza con cui trattano una sostanza dannosa sia per l’uomo che per l’ambiente.

    CHE VERGOGNA!!!

    Riportiamo un’interessantissima intervista al Dottor Pische, collega e amico da molti anni.

    Presenti anche noi in prima linea per supportarlo e portare avanti insieme la lotta contro l’uso dell’amalgama.

    Clicca qui per veder l’intervista

    Firma anche tu la petizione su change.org

    Leave a reply →

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi